31
Tue, Jan

Funivie Pinzolo: aprono gli impianti e si guarda al futuro seguendo i passi del presidente Antonio Masè, scomparso 10 anni fa

Val Rendena
Typography

 

Aprono domani martedì 06 dicembre gli impianti di Funivie Pinzolo, che si aggiungono agli altri impianti della Skiarea Campiglio Dolomiti di Brenta che ha aperto la stagione invernale 2022-2023 sabato 26 novembre con la zona del Grostè.

Per tutti gli sciatori, italiani e stranieri, che saliranno in quota a Pinzolo - questo sarà l'ultimo inverno di funzionamento della seggiovia quattro posti Prà Rodont – Doss del Sabion, che dopo 35 anni di onorato servizio, sarà sostituita con la nuova telecabina da 10 posti presentata in anteprima durante l'assemblea dei soci lo scorso 18 settembre.

I lavori inizieranno a fine stagione invernale, per proseguire durante l'estate e l'autunno ed accogliere quindi per la stagione invernale 2023/2024 gli sciatori – ed i pedoni – che potranno salire in quota comodamente seduti in telecabina.

Le linee guida della progettazione seguono un ideale contemporaneo di antropizzazione dei luoghi per far vivere la Montagna in primis nel rispetto dell'ambiente ed al contempo cercando di fornire un servizio all'altezza delle aspettative che il mercato del turismo oggi richiede.

Questa visione, che mette al centro turista-ambiente-territorio, è la stessa che ha guidato il presidente di Funivie Pinzolo Antonio Masè, di cui ricorre proprio in questi giorni (era il 03 dicembre 2012) il decimo anniversario della sua scomparsa e che vogliamo ricordare con affetto e gratitudine.

Il sogno realizzato del collegamento tra Pinzolo e Madonna di Campiglio, che di fatto ha sancito la nascita della Skiarea Campiglio Dolomiti di Brenta, è il progetto ultimo e più ambizioso che Masè ha portato a compimento e che ha di fatto dato la svolta a Funivie Pinzolo e all'intera comunità del paese dell'alta Val Rendena.

Nel solco tracciato da quanti ci hanno preceduto ed indicato la strada da percorrere, si vuole guardare al futuro della nostra valle con ottimismo, consapevoli che progetti ambiziosi e importanti come la nuova telecabina e la circonvallazione di Pinzolo, saranno fondamentali per uno sviluppo sempre più nell'ottica della sostenibilità e della tutela del nostro bene più prezioso che è il nostro bellissimo territorio.