31
Tue, Jan

“Note per una storia di Massimeno” è la strenna fatta dal Consiglio comunale alle famiglie del proprio paese a Natale. Si tratta di un bel volume che racconta le vicende della località, ne richiama gli eventi più significativi, si sofferma a descrivere usanze, costumi e tradizioni che, insieme alle attività economiche,  in particolare alle vicissitudini degli emigranti, hanno forgiato il carattere dei suoi abitanti, determinato gli aspetti del territorio e portato all’attuale situazione di benessere, di ripresa e di sviluppo. 

 

E’ dedicato ad Angela Ferrazza, che fu apprezzata sindaco di Massimeno, nel decimo anniversario della scomparsa. Fu lei infatti a chiedere a Giuseppe Ciaghi, di effettuare delle ricerche d’archivio per recuperare la storia della sua comunità. Progetto rimasto incompiuto per la sua precoce dipartita. La sensibilità degli attuali amministratori ha portato alla sua realizzazione.  Sabato pomeriggio, 7 gennaio, alle ore 15 il sindaco Norman Masè e l’assessore alla cultura Sandra Binelli hanno voluto presentare il volume, edito da Il Sextante,  con un simpatico incontro e scambio di idee tra l’autore e la dottoressa Carla Maturi, responsabile della Biblioteca di Pinzolo, terminato con un buffet offerto dalla Pro Loco. Notevole afflusso di pubblico, anche dai paesi vicini, attento e interessato.

Oggi il tradizionale incontro del venerdì della Giunta provinciale si è tenuto a Massimeno, il comune più piccolo del Trentino, 138 abitanti alla data odierna. Ad accogliere il presidente Maurizio Fugatti e gli assessori provinciali c'era tutta la comunità guidata dal sindaco Norman Masé: il parroco don Flavio, i rappresentanti della Pro Loco e delle forze dell'ordine, i custodi forestali, i Vigili del Fuoco, i volontari dell'Associazione servizio trasporto infermi di Pinzolo - Alto Rendena e anche altri amministratori dei comuni limitrofi, Giustino, Pinzolo e Carisolo. "Grazie per la vostra vicinanza- sono state le parole del primo cittadino nel rivolgersi all'esecutivo provinciale - e per la sensibilità che dimostrate anche verso i comuni più piccoli e le realtà rurali come la nostra". Il presidente Fugatti ha quindi espresso parole di apprezzamento per l'accoglienza, che dimostra "la vivacità e vitalità della comunità locale", ribadendo come la presenza sul territorio della Giunta provinciale permetta di "approfondire la conoscenza dei territori e delle loro problematiche e necessità".

Un breve saluto, anche a nome degli altri assessori provinciali della zona Mario Tonina e Mattia Gottardi, è stato portato dall'assessore Roberto Failoni: "E' bello vedere qui tutte le componenti sociali, è una dimostrazione della vostra passione, volontà e anche orgoglio".

 

 

 

MASSIMENO. E' Norman Masè il nuovo sindaco del comune di Massimeno. Vince con Nuovi Orizzonti che ha raccolto 75 voti (67,57%) rispetto ai 36 voti (32,43%) ottenuti da Lista Civica Per Massimeno con Alessandro Giacomini.

 

In questo periodo in cui la mobilità alle persone è stata di fatto preclusa, si assiste di frequente ad episodi di avvicinamento da parte della fauna selvatica ai paesi e alle abitazioni. Lo scorsa settimana l'orso era entrato in paese a Cavedago per frugare nei bidoni delle immondizie. Oggi anche nei pressi di Massimeno sembra che la fauna si stia riprendendo gli spazi...

Ne è testimonianza questo bellissimo video

 

More Articles ...

Page 1 of 2