31
Tue, Jan

Nella splendida cornice di Madonna di Campiglio, località partner Audi dal 2013, e delle Dolomiti di Brenta in queste ore sotto la neve, Ducati ha da poco concluso la presentazione dei team ufficiali MotoGP e Superbike 2023. Occasione è stata la prima edizione di “Campioni in pista” in corso, fino a domani, sulle montagne del Trentino.

Madonna di Campiglio (TN, Italia) 23 gennaio 2023 - Al Palacampiglio di Madonna di Campiglio, nell’incantevole cornice delle Dolomiti di Brenta innevate, è stata svelata la livrea delle Desmosedici GP con cui il Ducati Lenovo Team prenderà parte al Campionato Mondiale MotoGP 2023. La squadra ufficiale Ducati, che quest’anno festeggia i vent’anni dal suo debutto nella classe regina avvenuto nel 2003, è pronta a difendere i titoli mondiali costruttori, squadra e piloti conquistati lo scorso anno insieme al Campione del Mondo in carica Francesco Bagnaia, al suo terzo anno con il team di Borgo Panigale. Ad affiancarlo ci sarà Enea Bastianini che, dopo aver chiuso terzo il Mondiale 2022 con la Desmosedici GP del team Gresini Racing, vestirà per la prima volta i colori ufficiali Ducati. Tutto è pronto quindi per affrontare un’altra entusiasmante stagione.

 

 

La presentazione campigliana, è avvenuta durante l’evento “Campioni in Pista”, organizzato da Ducati in collaborazione con l’Azienda per il Turismo Madonna di Campiglio e Trentino Marketing, si è tenuta davanti ad una ricca platea composta da partner e sponsor di Ducati, autorità locali, membri della stampa nazionale ed internazionale, oltre ad altri ospiti di rilievo. Il momento più emozionante è stato, come sempre, l’unveiling delle Desmosedici GP 2023: Bagnaia e Bastianini hanno svelato la nuova livrea che anche quest’anno mantiene la classica colorazione rosso Ducati, arricchito da alcuni dettagli in carbonio e una tonalità di rosso più chiara. Un’altra novità è che Bagnaia ha scelto il numero 1 del Campione del Mondo, con il quale correrà tutta la stagione MotoGP 2023.

La Desmosedici GP di Bagnaia non è stata l’unica Ducati a sfoggiare il numero 1 sul palco. L’evento è stato infatti ulteriormente arricchito dalla presenza del team Aruba.it Racing - Ducati, la squadra ufficiale Superbike della Casa di Borgo Panigale, che nel 2022 ha vinto titolo mondiale costruttori, piloti e team nel Mondiale delle derivate di serie. Anche sulla Panigale V4 R del campione spagnolo Alvaro Bautista, al suo secondo anno consecutivo con Ducati, spicca il numero 1. Ad affiancarlo ci sarà ancora Michael Ruben Rinaldi alla sua terza stagione come pilota ufficiale Ducati in Superbike.

Ad aprire la presentazione, in un Palacampiglio elegantemente vestito di rosso Ducati, sono stati il presidente di Azienda per il Turismo Madonna di Campiglio Tullio Serafini e il brand director Audi Italia Fabrizio Longo che ha evidenziato come la “presenza di Audi a Madonna di Campiglio vada oltre la sponsorizzazione per configurarsi come una collaborazione, anzi un’affinità che da dieci anni unisce la Casa dei quattro anelli a Campiglio”.

Il programma continua con, nel tardo pomeriggio di oggi, la presenza in piazza Sissi dei piloti che saluteranno i tifosi Ducati e gli appassionati delle due ruote. Sempre oggi, Bagnaia e Bastianini proveranno anche le emozioni sulle quattro ruote partecipando all’Audi Driving Experience sul laghetto ghiacciato di Madonna di Campiglio, mentre domani si godranno una giornata di sci sulle spettacolari piste della Perla delle Dolomiti.

 

Claudio Domenicali (CEO di Ducati Motor Holding)

“Oggi viviamo un altro momento memorabile per Ducati. Per la prima volta nella storia dell’Azienda presentiamo insieme i team ufficiali impegnati nei campionati MotoGP e WorldSBK, il Ducati Lenovo Team e il Team Aruba.it – Racing Ducati. Ripartire tutti insieme è uno splendido modo per celebrare il valore e le competenze della squadra Ducati Corse migliore di sempre, che con il suo lavoro quotidiano ci ha portato sul tetto del mondo. Dopo gli incredibili successi della passata stagione sportiva, la sfida della riconferma ci affascina molto e sono contento che cominci da una location come Madonna di Campiglio, perfetta espressione del “Made in Italy” di cui siamo fieri ambasciatori. Ducati è un marchio caratterizzato da stile, prestazioni e tecnologia, in cui la passione per le corse è un elemento centrale. Lavorare divertendoci è parte del nostro credo: dà un valore aggiunto a ciò che facciamo e ci permette di impegnarci ancora di più gestendo meglio la fatica. La bellezza e le opportunità delle montagne che ci accolgono sono l’occasione perfetta per combinare gli impegni dell’evento di presentazione a momenti di puro svago, per darci la giusta carica in vista dell’inizio della stagione".

 

Francesco Bagnaia (#1, Ducati Lenovo Team)

“La mia pausa invernale è stata più breve del solito, a causa di tutti gli impegni che ho avuto dopo la vittoria del Mondiale, e adesso sono carico ed impaziente di iniziare la stagione. La Desmosedici GP e la mia squadra mi sono mancati e non vedo l’ora di tornare in pista. Ero indeciso se continuare ad usare il numero 63 o passare al numero 1 e alla fine ho deciso per quest’ultimo. Vederlo sulla moto è davvero bellissimo ed ora il mio obiettivo sarà fare di tutto per mantenerlo. Non sarà facile perché mi aspetto una competizione ancora più dura rispetto allo scorso anno, con tanti rivali pronti a lottare per il titolo: sono però consapevole di avere con me la miglior moto e la miglior squadra per poter puntare in alto anche nel 2023. Grazie ancora a tutta Ducati e al mio team! Sono pronto a riprendere la nostra avventura insieme”.

 

Enea Bastianini (#23, Ducati Lenovo Team)

"Vestire i colori del team ufficiale è una grande emozione ed ora spetta a me dimostrare di essermi meritato questa occasione. Sono carico per la nuova stagione e, fortunatamente, non dovrò aspettare molto per poter provare la mia Desmosedici GP rossa in pista: tra un paio di settimane saremo a Sepang per il primo test dell’anno e sarà un momento davvero importante per conoscere meglio i ragazzi della squadra e soprattutto iniziare a lavorare sulla moto. Sarà un anno molto competitivo e ci saranno sicuramente momenti facili ed altri più difficili da affrontare, ma sono pronto a tutto! Ringrazio ancora Claudio, Gigi, Paolo, Davide e tutta Ducati! Darò il 100% come sempre”.

 

 

Dai circuiti mito della velocità alle piste regine dello sci, Ducati arriva in Trentino, a Madonna di Campiglio, località partner Audi dal 2013, per presentare i team ufficiali MotoGP e Superbike 2023. "Campioni in pista" si svolge in un Trentino che per natura respira sport a 360°, ogni giorno tutto l'anno, grazie a un palinsesto di proposte e iniziative molto apprezzate da tantissimi appassionati su tutto il territorio, dalle Dolomiti al Garda.

Dopo la favolosa stagione 2022, la migliore di sempre per le rosse di Borgo Panigale, l'appuntamento ai piedi delle Dolomiti di Brenta è fissato dal 22 al 24 gennaio 2023. Tre giorni tra ospiti d'eccezione, incontri con i giornalisti, momenti ufficiali, anteprime mondiali e divertimento sugli sci. In occasione di questo evento, promosso con il titolo "Campioni in Pista" e organizzato in collaborazione con Trentino Marketing e Azienda per il Turismo Madonna di Campiglio, realtà locale con cui il Brand Audi collabora a stretto contatto per la valorizzazione del territorio, Ducati presenta sulla neve, per la prima volta in contemporanea, il Ducati Lenovo Team e il Team Aruba.it Racing - Ducati.

 

 

CAMPIONI IN PISTA

Da segnare in agenda, per gli appassionati delle due ruote, la data di lunedì 23 gennaio, quando, alle ore 17 in piazza Sissi, è previsto un incontro con i piloti dei team ufficiali Ducati MotoGP e Superbike accompagnato da musica e intrattenimento. Presenti, nella splendida cornice della "Regina delle nevi", Francesco Bagnaia, Campione del Mondo MotoGP 2022 e Alvaro Bautista, vincitore, sempre nel 2022, del titolo mondiale Superbike insieme ai loro rispettivi compagni di squadra Enea Bastianini e Michael Ruben Rinaldi.

 

CAMPIONI DEL MONDO 2022

Nel 2022 Francesco Bagnaia e Ducati hanno scritto una pagina importante nella storia della MotoGP centrando il titolo mondiale piloti 2022. Insieme al titolo costruttori e al titolo squadre ottenuto dal Ducati Lenovo Team, la casa di Borgo Panigale ha centrato il terzo alloro nella classe regina. La stagione 2022 è stata, per Ducati, la più vittoriosa di sempre in MotoGP: 32 podi conquistati con 7 piloti diversi. Alvaro Bautista si è invece aggiudicato il titolo di Campione del Mondo WorldSBK, dopo una stagione straordinaria con 14 vittorie e 29 podi in 33 gare.

 

 

IL LEGAME TRA AUDI E MADONNA DI CAMPIGLIO

L'evento firmato Ducati, premium brand di Audi AG, si svolge a Madonna di Campiglio, legata ad Audi da una solida e fattiva partnership che dura da 10 anni. Quest'ultima è basata sulla condivisione di valori come rispetto per l'ambiente, passione per la montagna e voglia di superare i propri limiti per creare sempre le migliori performance sostenibili. Inoltre, a testimonianza della forte vocazione sportiva, la località ha recentemente ospitato la suggestiva tappa di slalom maschile della Audi FIS Ski World Cup, l'appuntamento in notturna sulla 3Tre. Il legame tra Audi e Madonna di Campiglio conferma l'impegno della Casa dei quattro anelli nello sviluppo di una mobilità sostenibile nel rispetto dell'ecosistema, mantenendo l'uomo al centro.

 

Intanto, mentre ancora riecheggia la strepitosa annata 2022, si scaldano, a Madonna di Campiglio, i motori in vista della stagione agonistica 2023.

 

Il programma di "Campioni in pista", con tutti gli aggiornamenti, è disponibile su www.campigliodolomiti.it/eventi.

 

MADONNA DI CAMPIGLIO - Ormai appuntamento fisso alla vigilia della stagione invernale, si è svolto ieri al Palacampiglio l’incontro informativo e di aggiornamento tra l’Azienda per il Turismo (Apt) Madonna di Campiglio e gli operatori dell’ambito. Un’importante occasione, quella di ieri, per fare il punto sul presente e, soprattutto, anticipare le azioni operative per il prossimo futuro. Per la prima volta è stato presentato un Piano operativo biennale, riferito ai prossimi due anni: 2023 e 2024.

Numerosi i progetti e le azioni in campo, come ha ampiamente affermato e presentato il presidente di Azienda per il Turismo Tullio Serafini che ha rimarcato la strada intrapresa verso un turismo delle “quattro stagioni”, annunciando, per l’anno prossimo, l’apertura degli impianti di risalita dal 2 giugno al 15 ottobre 2023 mentre il turismo delle esperienze sarà ulteriormente rafforzato introducendo nuove proposte da vivere in un contesto unico. Teatro d'eccellenza, quest’ultimo, per l’incontro tra uomo e natura (la nuova immagine turistica della destinazione si fonda sulla dialettica “Where mountains meet humans” - “Dove le montagne incontrano le persone”).

 

 

Il direttore di Apt Matteo Bonapace è poi entrato nei dettagli degli obiettivi e delle azioni contenuti nel Piano operativo 2023/24 definiti in coerenza con il Piano Marketing 2022/24 di Trentino Mkt. Tra le priorità c’è la “selezione” del turista creando le giuste aspettative e sviluppando rispetto e consapevolezza del contesto montagna attraverso azioni che implicano scelte e investimenti coerenti e durevoli nel tempo, ma anche azioni volte a migliorare la soddisfazione dell’ospite in riferimento a specifici punti critici dell’esperienza di vacanza, individuati tramite analisi già condotte. Tra i progetti evidenziati da Matteo Bonapace, ci sono “Altagamma” con, tra il resto, la partecipazione a eventi travel del lusso, l’organizzazione di nuove eventi di fascia alta sul territorio e l’ulteriore sviluppo di questo prodotto turistico; la continuazione del percorso di “Coaching” verso gli operatori finalizzato a supportare al meglio, mettendo a disposizione strumenti di sistema utili ad aumentare la redditività, il lavoro degli operatori stessi; la collaborazione con “Garda Trentino”, anche attraverso una comunicazione reciproca sui rispettivi canali; una nuova formula distributiva della “DoloMeet Guest Card” quale supporto commerciale alla redittività degli operatori. E molto altro.

All’incontro hanno partecipato anche il nuovo direttore di Funivie Pinzolo, Gianni Baldessari, che ha illustrato il progetto di riqualificazione dell’area Prà Rodont e Doss del Sabion a partire dalla sostituzione della seggiovia che porta al Doss con una nuova telecabina. I lavori saranno effettuati la prossima estate.

 Il direttore di Funivie Madonna di Campiglio Bruno Felicetti ha invece posto attenzione sul percorso di digitalizzazione iniziato lo scorso inverno, confermando la strada del prezzo dinamico, il nuovo stagione Starpass (si paga solo quanto si scia e, raggiunta una certa cifra, si scia gratuitamente), lo skipass “Cinque su sette” che abbina lo sci alle esperienze sul territorio. Innovazioni che migliorano la qualità dell’esperienza sci rispondendo alle esigenze dell’ospite contemporaneo.

Tra i presenti anche il sindaco di Pinzolo Michele Cereghini che ha portato i saluti iniziali introducendo l’incontro e l’assessore provinciale al turismo Roberto Failoni che ha confermato come, tra bandi in arrivo, offerte già presentate e aggiudicazioni di lavori in corso, si stia procedendo come da programma nella realizzazione di opere pubbliche strategiche, anche dal punto di vista turistico, quali la nuova galleria a Ponte Pià, la piscina a Madonna di Campiglio, la circonvallazione a Pinzolo, il ponte sul Sarca di Nambrone, la rotatoria a Campiglio, in località Colarin, l’ampliamento della strettoia a Breguzzo.

 

MADONNA DI CAMPIGLIO - Madonna di Campiglio ha oggi aperto le prime piste al Grostè, dando il via alla stagione invernale 2022/2023. Poco meno di 2.000 i primi ingressi registrati oggi ai tornelli degli impianti di risalita campigliani. Molto buona la sciabilità in quota grazie ai 40 cm di neve caduti martedì scorso mentre, grazie alle temperature sotto lo zero, prosegue il rinforzo di neve programmata.

Domani di nuovo in pista approfittando delle ottime condizioni del manto nevoso ai 2.500 metri del Grostè. Poi, dal 3 dicembre, è prevista l’apertura del Doss del Sabion a Pinzolo e di Folgarida Marilleva in Val di Sole completando, con l’attivazione dei collegamenti tra le tre stazioni sciistiche, l’apertura complessiva della Skiarea Campiglio Dolomiti di Brenta, la più grande del Trentino.

“Iniziamo oggi la stagione turistica invernale con segnali positivi e siamo fiduciosi. I nostri operatori stanno scaldando i motori, alcuni hotel sono già aperti e gli altri apriranno nei prossimi giorni”, ha commentato il presidente di Azienda per il Turismo Tullio Serafini.

“Oggi è una giornata fantastica e siamo felici di poter dare il là all’inverno sugli sci. Abbiamo deciso di aumentare i prezzi meno dell’inflazione, il 6% in bassa stagione e fino ad un massimo del 10% in altissima stagione. Applichiamo però dall’anno scorso il prezzo dinamico che cambia secondo le richieste. Il consiglio che noi diamo è di acquistare il biglietto online perchè, comperando in anticipo lo skipass, si può risparmiare fino al 20%”, ha aggiunto il direttore generale di Funivie Madonna di Campiglio Bruno Felicetti.

L’apertura dello scorso anno, caratterizzata da numerose restrizioni finalizzate al contenimento della pandemia, sembra un ricordo lontano sostituito dall’entusiasmo registrato oggi tra le numerose persone, sciatori e snowboarder, che non hanno voluto perdersi la prima giornata sulle nevi di Madonna di Campiglio. 

 

 

 

 

More Articles ...