21
Fri, Jun

Bersone, l'estremo saluto a Vigilio Mazzacchi. Ad officiare la funzione con don Luigi Mezzi anche gli arcivescovi Bressan e Tisi

Valle del Chiese
Typography

 

Alle onoranze funebri di Vigilio Mazzacchi, in programma alle 14,30 di oggi pomeriggio lunedi 30 gennaio a Bersone,  a  concelebrare  vi sarà non solo l’arciprete don Luigi Mezzi  ma anche i vescovi trentini di ieri e oggi, ossia l’emerito Luigi Bressan e Lauro Tisi. Bressan di fatto era  poi il cognato  del compianto in quanto fratello di Imelda moglie dello scomparso. Vigilio, che aveva 80 anni, era stato per anni  in comune a Bersone  come impiegato già ai tempi dei sindaci Sebastiano Mosca, Lino Bugnella e Marco Bugna. Erano  gli anni  che a gestire le segreterie dei comuni di Daone, Praso e Bersone c’era un signor segretario, Valerio Parma, pure lui scomparso. Parma era   di Moniga come  il  collega  e doppiamente maestro nel gestire le amministrazioni  Riccardo Vezzola, quest’ultimo  prima a Vermiglio e poi  in Valle del Chiese, al Bim   e per ultimo come economo  alla casa di riposo di Condino.

 

 

“Vigilio, era  solito ricordare lo stesso Parma, aveva  non solo  capacità e disponibilità  ma era preparato, pacato e umile da vero servitore delle istituzioni”.  Oltre alla moglie Imelda Vigilio lascia i figli Michele con Sonia e Alessio, Marco con Eliana Matteo e Giulia, i fratelli Romedio e Guglielmo con Marina.