14
Sun, Jul

 

FIAVE'. Da qualche tempo è nota la presenza dello sciacallo dorato nella zona del biotopo di Fiavé, un fenomeno che ha suscitato reazioni diverse nella popolazione locale. Lo sciacallo dorato è un canide che assomiglia a una volpe nell'aspetto, ma di circa un terzo più grande nel peso; si ciba prevalentemente di carcasse di animali morti e gira di notte: la sua natura opportunista ha contribuito a creare la connotazione negativa legata al suo nome.

A inizio 2021 un esemplare di sciacallo era stato ripreso per la prima volta in zona da una fototrappola (qui) , andando a testimoniare la sua presenza sul territorio, dopo gli avvistamenti dell'anno precedente. Pochi mesi dopo, con il coinvolgimento di esperti e in particolare dello zoologo Luca Lapini da Belluno, il fenomeno particolare degli ululati aveva fatto pensare alla riproduzione degli animali in zona (qui).

Oggi il comunicato dell'Associazione Cacciatori Trentini rivela che la riproduzione è accertata anche con delle foto: sono infatti 4 gli esemplari ripresi lo scorso 31 dicembre a Fiavè.

 

 

 Foto Associazione Cacciatori Trentini

 

 

Nuovamente documentata la riproduzione di sciacallo dorato sulla piana di Fiavè

Dopo l'accertamento del 2020, anche nel 2021 lo sciacallo dorato si è qui riprodotto: sono stati fototrappolati 4 diversi esemplari.

 

Dopo le segnalazioni di fine giugno 2021 (raccolte dal Muse e dall'Associazione Cacciatori Trentini) di una probabile avvenuta riproduzione di sciacallo dorato nella torbiera di Fiavè - già nel 2020 si era qui registrato un primo evento riproduttivo -, tra la fine di dicembre 2021 ed i primi di gennaio 2022, sempre all'interno della medesima torbiera, sono state ottenute da personale tecnico dipendente dell'Associazione alcune immagini che testimoniano con certezza la riproduzione della scorsa primavera: il numero massimo di soggetti fototrappolati è 4.

 

Come noto, lo sciacallo dorato è giunto soltanto recentemente in Italia per naturale espansione dalla penisola balcanica, espansione resa possibile in virtù della decimazione del lupo qui culminata nella seconda metà del XX secolo. Le prime segnalazioni in Italia risalgono ai primi anni ’80 del secolo scorso, mentre il primo evento riproduttivo accertato è avvenuto nel 1985, alla periferia di Udine. Nel 1984 si sono registrate le prime segnalazioni in Veneto, in provincia di Belluno: nel 1992 queste hanno interessato anche la provincia di Treviso.

 

*

Associazione Cacciatori Trentini

 

 

E' polemica nel Comune di Fiavè per l'attuale chiusura del pattinaggio al Centro Pineta. Il Gruppo di minoranza ha inviato una lettera alle case della popolazione per spiegare il proprio punto di vista sulla questione.

Cari concittadini e concittadine – queste le parole - riportiamo alcune azioni e non azioni dell’Amministrazione che penalizzano la nostra comunità e avranno ripercussioni negative sul futuro sviluppo di Fiavè.”

Si attende la risposta della controparte.

 

 

FIAVE'. “Anche quest’inverno in Pineta non si pattina! La struttura comunale non apre. Nelle comunicazioni della Sindaca all’ultimo consiglio comunale si è avuta conferma che la pista di pattinaggio alla Pineta rimarrà chiusa. Si può sciare, si può andare in piscina, in palestra… ma non a pattinare a Fiavè.”

 

Come al solito le colpe di questa gravissima mancanza ricadono su altri: il gestore, l’amministrazione precedente, la pandemia, le scuole... E come al solito l’amministrazione non c’entra nulla!”

 

 

Riteniamo che il centro sportivo Pineta, con la pista di pattinaggio e la pista per sci di fondo, sia un polo da sostenere e rilanciare.

Questo pensava la precedente amministrazione quando, nel 2015, partecipò all’acquisto del nuovo gatto delle nevi, indispensabile per la sopravvivenza della pista e dell’attività giovanile.

Questo pensavano funzionari e tecnici provinciali quando, nella primavera 2021, in via informale hanno proposto all’amministrazione di lavorare a uno studio

per la riorganizzazione della pista ad integrazione dell’offerta del Parco Archeo Natura.

Questo pensava l’attuale sindaca nei suoi precedenti programmi elettorali, quando valutava la possibilità di un utilizzo annuale della struttura per il pattinaggio grazie ad una copertura e si impegnava ad “ottimizzare l’offerta sportiva legata alla pista da fondo con la fornitura della corrente elettrica e la messa in sicurezza di un idoneo accesso alla pista”... Ha cambiato idea!

Oggi al contrario viene sfrattato il gatto delle nevi e cannoni dal magazzino comunale, ha chiuso il bar del pattinaggio e, dulcis in fundo, non apre nemmeno la pista di pattinaggio!”

 

 



Le motivazioni per la non-apertura del pattinaggio sono di vario genere, ma spesso contrastanti tra loro.

Si parla di rinuncia del gestore, ma è stata proprio l’amministrazione a pretendere, nella primavera 2021, la risoluzione del contratto. In extremis, a metà novembre, ha cercato di riproporre allo stesso la gestione senza l’apertura del bar, pur sapendo che il bar per il gestore è di fondamentale importanza. La rinuncia non stupisce. Stupisce invece il fatto che non sia stato fatto, di conseguenza, un bando pubblico.

Si parla di rinuncia delle scuole, ma c’era un gestore a cui far riferimento?

Si parla di problematiche legate al Covid, quando tutte le attività sono riprese nel rispetto delle normative, specialmente quelle all’aperto.

Si parla di locali non idonei, quando l’attuale sindaca, in dieci anni di passata amministrazione, non ha speso un euro per migliorare una struttura che lasciava fortemente a desiderare, sia dal punto di vista logistico che igienico sanitario.”



*



Gruppo di minoranza del Comune di Fiavè

 

Durante le festività natalizie il S.A.S.S., Spazio Archeologico Sotterraneo del Sas, a Trento sotto Piazza Cesare Battisti, è visitabile da martedì a domenica con orario 9-13 e 14-17.30; rimarrà chiuso il 25 dicembre e il 1° gennaio. Il Museo delle Palafitte di Fiavé sarà visitabile in occasione delle aperture straordinarie previste nelle giornate del 26, 29 e 30 dicembre dalle ore 10 alle 17.

 

 

Per approfondire la conoscenza dell’antica Tridentum romana il S.A.S.S. propone martedì 28 dicembre alle ore 15.30 una visita guidata gratuita al sito e alla mostra “Ostriche e vino. In cucina con gli antichi romani”. Giovedì 30 dicembre alle 15.30 è in programma “Un dolce speciale”, un’attività per famiglie per conoscere la vita quotidiana degli antichi abitanti di Tridentum attraverso un racconto e una speciale caccia agli indizi. Per la partecipazione a entrambe le iniziative è necessaria la prenotazione al numero telefonico 0461 230171.

Il Museo delle Palafitte di Fiavé nelle giornate di apertura offre alcune attività per scoprire assieme alle archeologhe dei Servizi Educativi come vivevano i nostri antenati nell’età del Bronzo, nel villaggio palafitticolo di 3.500 anni fa. Domenica 26 dicembre alle ore 14.30 si terrà la visita guidata “Palafitticolo a chi?”. Sono dedicati alle famiglie con bambini i laboratori “L’officina della lana cotta” in programma mercoledì 29 dicembre alle ore 14.30 e “Prepariamo insieme il bio-dentifricio”, realizzato in collaborazione con l’Ecomuseo della Judicaria, il 30 dicembre alle ore 14.30. Per partecipare alle attività è obbligatoria la prenotazione al numero telefonico 335 1578640.

Per accedere ai musei è necessario esibire la certificazione verde (green pass). Le disposizioni non si applicano ai soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica e ai minori di 12 anni. I visitatori dovranno indossare la mascherina. Sono esenti i bambini sotto i 6 anni di età.

 

FIAVE'. Si terrà sabato 18 dicembre "FiavEsplora"l'iniziativa curata in collaborazione con la Pro Loco di Fiavé, inizialmente programmata per l'8 dicembre e rimandata a causa della neve. L'appuntamento è alle ore 14 al Museo delle Palafitte di Fiavé per un'avvincente caccia al reperto nelle sale del museo per poi proseguire con una passeggiata con il cavallo lungo le vie più suggestive del borgo e terminare con una gustosa merenda per tutti i bambini offerta dal ristorante "Al Contrario". La partecipazione è gratuita previa prenotazione al numero telefonico 335 1578640 entro le ore 18 del giorno precedente l'iniziativa.

Sabato 18 dicembre alle ore 14.30 il museo propone inoltre "Palafitticolo a chi?", una visita partecipata in compagnia di un'archeologa per un coinvolgente viaggio nel passato sulle tracce dei nostri antenati dell'età del Bronzo. L'iniziativa sarà ripetuta il 26 dicembre sempre alle ore 14.30.

Nel periodo natalizio il museo effettua una serie di aperture straordinarie: il 18, 19, 26, 29 e 30 dicembre dalle ore 10 alle 17.

Le iniziative per il pubblico proseguono domenica 19 dicembre alle ore 14.30 con il laboratorio "Il museo delle storie nascoste" ideato in collaborazione con la Biblioteca di Valle delle Giudicarie Esteriori. Dopo la lettura di alcuni racconti della nuova bibliografia di "Nati per leggere", ogni partecipante sarà invitato a creare un piccolo personalissimo albo illustrato ispirato ai reperti esposti in museo. Il 29 dicembre alle ore 14.30 è in programma "L'officina della lana cotta" (per bambini dai 5 anni) per conoscere i molteplici utilizzi di questo materiale e realizzare un'originale creazione in feltro, mentre è in collaborazione con l'Ecomuseo della Judicaria, il 30 dicembre alle ore 14.30"Prepariamo insieme il bio-dentifricio", laboratorio per preparare uno speciale dentifricio a base di erbe officinali. Per partecipare a tutte le attività è obbligatoria la prenotazione al numero 335 1578640.

Per accedere al museo e partecipare alle attività è necessario esibire la certificazione verde (green pass). Le disposizioni non si applicano ai soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica e ai minori di 12 anni. I visitatori dovranno indossare la mascherina. Sono esenti i bambini sotto i 6 anni di età.

 

 

Il programma

18 dicembre ore 14 

FiavEsplora

Caccia al reperto e al particolare nelle sale del Museo delle Palafitte e passeggiata con il cavallo lungo le vie più suggestive del paese di Fiavé con merenda per i bambini. Attività adatta per bambini dai 5 anni. In collaborazione con la Pro Loco di Fiavé e il ristorante "Al Contrario". Partecipazione gratuitaprenotazione obbligatoria tel. 335 1578640 entro le ore 18 del giorno precedente l'iniziativa, minimo 5 massimo 20 persone.



18, e 26 dicembre ore 14.30

Palafitticolo a chi?

Visita guidata al museo. Partecipazione gratuitaprenotazione obbligatoria tel. 335 1578640 entro le ore 18 del giorno precedente l'iniziativa, minimo 5 massimo 20 persone. La visita non comprende l'ingresso al museo: intero 3,50 euro, ridotto 2,50 euro, gratuito fino ai 14 anni, convenzionato con Trentino Guest Card e Museum Pass.



19 dicembre ore 14.30

Il museo delle storie nascoste

Laboratorio per famiglie per creare un piccolo albo illustrato ispirato ai racconti di "Nati per leggere" e ai reperti esposti in museo. Attività adatta per bambini dai 4 anni. In collaborazione con la Biblioteca di Valle delle Giudicarie Esteriori. Partecipazione gratuita, prenotazione obbligatoria tel. 335 1578640 entro le ore 18 del giorno precedente l'iniziativa, minimo 5 massimo 15 persone. L'attività non comprende l'ingresso al museo: intero 3,50 euro, ridotto 2,50 euro, gratuito fino ai 14 anni, convenzionato con Trentino Guest Card e Museum Pass.



29 dicembre ore 14.30

L'officina della lana cotta

Laboratorio per famiglie alla scoperta della lana per realizzare un'originale creazione in feltro. Attività adatta per bambini dai 5 anni. Partecipazione gratuita, prenotazione obbligatoria tel. 335 1578640 entro le ore 18 del giorno precedente l'iniziativa, minimo 5 massimo 15 persone. L'attività non comprende l'ingresso al museo: intero 3,50 euro, ridotto 2,50 euro, gratuito fino ai 14 anni, convenzionato con Trentino Guest Card e Museum Pass.



30 dicembre ore 14.30

Prepariamo insieme il bio-dentifricio

Laboratorio per famiglie in collaborazione con l'Ecomuseo della Judicaria. Attività adatta per bambini dai 5 anni. Partecipazione gratuitaprenotazione obbligatoria tel. 335 1578640 entro le ore 18 del giorno precedente l'iniziativa, minimo 5 massimo 15 persone.

More Articles ...