14
Sun, Jul

 

Il Festival dello Sport è stata l’occasione per rinnovare il contratto di sponsorship che legherà il centro termale trentino alla compagine cittadina anche per la stagione 2021/22.

Sport, salute e benessere. Sono questi i valori che accomunano Terme di Comano e Trentino Volley, due realtà che rappresentano da sempre un punto di riferimento importantissimo per il proprio settore e movimento, e che da diversi anni hanno intrapreso una proficua collaborazione. Collaborazione che proseguirà anche per la stagione sportiva 2021/22 e che è stata ufficializzata venerdì 8 ottobre, in occasione di un evento di caratura nazionale come il Festival dello Sport.

Teatro delle “firme”, lo stand dell’Associazione Terme del Trentino che ha accolto, in rappresentanza delle due società, il Presidente delle Terme di Comano Roberto Filippi, il General Manager di Trentino Volley Bruno Da Re e i giocatori Daniele Lavia, fresco campione d’Europa con l’Italvolley, e Marko Podrascanin, nazionale serbo.

 

 

È bello ritrovarsi qui a Trento, nel corso di una manifestazione che esalta le eccellenze del mondo dello sport - commenta Roberto Filippi- per siglare il rinnovo dell’accordo di collaborazione con gli amici di Trentino Volley. Anche noi come Terme di Comano abbiamo i nostri fuoriclasse, in primis un’acqua termale i cui risultati terapeutici sono riconosciuti e documentati scientificamente, che utilizziamo tutti i giorni per la salute e il benessere dei nostri ospiti. Ma le partite più importanti sono quelle che giocheremo nell’immediato futuro, a partire dalla riqualificazione del centro termale, che siamo certi si confermerà un polo di attrazione per tutto il territorio. Si tratterà di un lavoro di squadra e al nostro fianco siamo orgogliosi di avere ancora una volta Trentino Volley. Proseguiamo la partnership con la convinzione che il supporto reciproco sia fondamentale per le sfide che attendono entrambi da qui in avanti”.

Acqua termale, ma non solo. Percorsi mirati di benessere, prevenzione e riabilitazione, servizi specialistici e un meraviglioso parco di 14 ettari: quella delle Terme di Comano è una proposta completa e di altissimo livello, che offre agli sportivi di tutti i livelli e le età un supporto professionale e terapeutico per ritrovare l’efficienza muscolare e articolare, ridurre dolore e affaticamento dopo l’attività, superare la stanchezza fisica e recuperare energie e serenità in un ambiente particolarmente indicato per il relax. Merito anche di un team medico multidisciplinare composto da specialisti in pneumologia, otorinolaringoiatria, flebologia, fisioterapia e nutrizione, a disposizione sia per esami strumentali che per programmi di recupero funzionale personalizzati, in abbinamento alle cure termali.

Tra le personalità più note, il dott. Sergio Bassetti, pneumologo, intervenuto proprio al Festival dello Sport con uno speech sul tema "?? ?????? ??? ??????? ????? ??????? ????????". Il suo contributo di specialista con profonda esperienza in ambito riabilitativo si è tradotta in un percorso di riabilitazione respiratoria che le Terme di Comano utilizzano per la cura di diversi disturbi cronici ma anche per le manifestazione Long-Covid.





L’Azienda Consorziale Terme di Comano, di proprietà dei Comuni di Bleggio Superiore, Comano Terme, Fiavè, San Lorenzo Dorsino e Stenico, opera in tre settori. Quello sanitario, con l’ampia proposta di terapie termali a scopo curativo delle Terme di Comano, centro di riferimento italiano per la cura delle patologie della pelle. Quello ricettivo, con i servizi di ospitalità, cura e benessere del Grand Hotel Terme di Comano, struttura 4 stelle Superior. Quello della cosmesi termale, con la linea di prodotti a base di acqua termale utilizzati per la cura e la bellezza quotidiana della pelle.

 

COMANO TERME. Giovedì 07 ottobre 2021 si è riunito in presenza il Consiglio Comunale di Comano Terme.

 

 

Si è parlato di varie tematiche come il malfunzionamento della colonnina bike/bici posta alla stazione delle corriere, anche dell'istallazione di raccoglitori per mozziconi.

Una mozione della minoranza chiedeva infatti alla Giunta comunale di installare su tutto il territorio dei raccoglitori per i mozziconi di sigarette: il Sindaco e l'Assessore all'ambiente Pirola hanno detto di voler considerare questa possibilità nei futuri interventi di arredo urbano e di sensibilizzare la Comunità sul tema. Dopo qualche modifica del testo, la mozione è quindi passata all'unanimità.

Si è poi discusso di variazioni di bilancio come l'investimento su un'insegnante di sostegno presso l'asilo nido di Comano Terme e l'acquisto di libri per la biblioteca. La spesa mensile per il funzionamento della fontana posta sulla rotonda vicino alla Chiesa - 600,00/700,00 euro al mese – è stata ritenuta uno spreco dalla minoranza.

Non poteva mancare un confronto anche sulle normative legate al Green Pass, per cui il consigliere Salvaterra ha chiesto cosa dovranno fare i consiglieri comunali dal 15 ottobre 2021 in poi. Il segretario comunale Dalfovo ha richiamato la recente circolare del Consorzio dei Comuni dove si dice che anche i consiglieri comunali che parteciperanno in videoconferenza dovranno essere provvisti del green pass.



COMANO TERME. Nella serata di giovedì 30 settembre si è tenuta la seduta autunnale del Piano Giovani Giudicarie Esteriori – PGE - nella sede comunale di Comano Terme. Gli incontri, per scelta, avvengono a rotazione nei cinque Comuni che hanno aderito al Piano; la precedente seduta si era svolta a San Lorenzo Dorsino, la successiva potrebbe essere a Stenico o a Fiavé. A fare gli onori di casa presente anche il sindaco di Comano Terme Fabio Zambotti.

 

Per approfondire: Cos'è il PGE? L'attività dell'anno 2021.  La prima seduta con Tiziano Salvaterra  

 

A fine estate 2021 il bilancio per l'attività del PGE risulta positivo, con il sostegno a ben 11 progetti e la loro buona riuscita. Ottimo il parere anche riguardo le novità attuate in campo comunicativo – sono state rinnovate le pagine social Facebook ed Instagram - che hanno agevolato la promozione dei progetti e dello stesso Piano sul territorio. Il lancio del nuovo sito, presentato nel corso della serata e approvato all'unisono dal Tavolo per dinamicità e freschezza, avverrà a breve.

 

Un anno impegnativo di cui si vedono con soddisfazione i risultati – ha commentato la presidente Veronica Bissa. - Il forte entusiasmo che ha messo in moto tutta questa macchina non deve però spegnersi: aspettano ancora tanto lavoro ed impegno.”

 

Un senso di responsabilità che cresce di fronte alle promesse di Zambotti: “L'amministrazione comunale cercherà di appoggiare al meglio il Piano e le attività rivolte alla fascia giovanile, parte fondamentale nella comunità. Invito tutti i giovani – ha aggiunto poi – a voler essere maggiormente coinvolti nelle questioni comunali.”

 

Il rapporto tra istituzioni e mondo giovanile sembra infatti uno dei punti critici nelle Esteriori, di cui si è discusso nel corso della serata. E' quanto emerge anche dalle prime risposte al breve questionario rivolto ai giovani dei cinque Comuni – che il Piano invita tutti a compilare – con lo scopo di indagare le loro necessità e soddisfarle al meglio.

 

Il questionario è il mezzo con cui, una volta compresi i bisogni del giovane sul territorio, si stilerà il Piano Strategico Giovani – PSG – valido per i futuri tre anni: il PSG dispone i criteri con cui pianificare e realizzare i progetti sul territorio.

 

Alla prossima seduta del Tavolo a dicembre – conclude l'RTO Stefano Zanoni – verrà aperto il nuovo bando a cui aderire con i nuovi progetti dell'anno 2022”.

 

 

COMANO TERME. Il mondo della pesca sportiva si ritrova a Comano Anche il Presidente del CONI Malagò all’apertura del congresso elettivo della Confederazione Internazionale della Pesca Sportiva (CIPS) nella cittadina termale trentina.

 

 

Grazie alla presenza di fiumi limpidi, cascate, fonte termale e torrenti, l’acqua è senza dubbio uno degli elementi caratterizzanti di tutta la Valle di Comano, destinazione che ogni anno attira migliaia di visitatori. Comano negli anni è diventata una meta amatissima anche dagli appassionati della pesca sportiva grazie all’organizzazione e alla ricca presenza di trote marmorate, iridee, fario e salmerini nelle acque soprattutto del fiume Sarca, sul quale si affacciano le terme.

 

Nel 2018 Comano aveva ospitato la 38sima edizione dei Campionati Mondiali di Pesca a Mosca e data la grande soddisfazione che il territorio ha riscosso tra i partecipanti, quest’anno è stata scelta dalla FIPSAS (Federazione Italiana della Pesca Sportiva e delle Attività Subacquee) come sede per il 42simo congresso elettivo della Confederazione Internazionale della Pesca Sportiva (CIPS), che ha avuto inizio oggi, giovedì 30 settembre.

 

Il Trentino ospita tantissime competizioni ed eventi sportivi perchè, grazie alle potenzialità del territorio e all’ottima ospitalità che lo caratterizza, è una vera garanzia che dona un valore aggiunto al mondo sportivo in Italia” – ha commentato il Presidente del C.O.N.I., Giovanni Malagò, il quale ha partecipato alla cerimonia di apertura.

 

Presente alla cerimonia odierna anche l’Assessore allo sport e al turismo della Provincia Autonoma di Trento Roberto Failoni, che ha portato il saluto della Provincia: “Il territorio che ospita questo Congresso si chiama Garda Dolomiti, un territorio che va dal lago alle Dolomiti e che auguro a tutti i delegati presenti di poterlo visitare, compatibilmente con gli impegni di questi giorni. Il Trentino è estremamente strategico per praticare l’attività della pesca sportiva, grazie alla presenza di moltissimi fiumi e di più di 300 laghi che rende la pratica di questa attività particolarmente varia”.

 

Al congresso, che prosegue a Comano fino a domenica 3 ottobre, verranno rinnovate le cariche per il quadriennio 2021-2025 all’interno della stessa CIPS, della FIPS-ed, della FIPS-Mer e della FIPS Mouche, ossia le realtà internazionali che rispettivamente organizzano e regolamentano i campionati internazionali della pesca in acque interne, della pesca in mare e della pesca con la mosca.

 

E’ bello rivedere dopo 18 mesi in occasione di questo Congresso la partecipazione di oltre 80 delegati in rappresentanza di 50 paesi stranieri, un auspicio che stiamo tornando finalmente verso la normalità – ha concluso il Presidente di Garda Dolomiti S.p.A. Silvio Rigatti – Sono certo che i luoghi che visiteranno in questi giorni i delegati rimarranno impressi nella memoria per lungo tempo data l’unicità del territorio di Garda Dolomiti”.

More Articles ...