24
Mon, Jun

 

Il giorno 19 agosto si terrà presso il "Palazzetto" di Carisolo (TN) tra il massiccio dell'Adamello e le Dolomiti di Brenta, ore 17, la presentazione del libro Worldbuilding - Il mondo  in una pagina.


CARISOLO. Cosa hanno in comune i lavori di Melville, Salgari e Verne? E i romanzi di Camilleri e Lovecraft? Chi ha in mente il "Viaggio dell'Eroe" o "L'arco di trasformazione del personaggio" non è del tutto fuori strada, ma... è fuori strada. Si tratta dell'amb- ientazione e non di ciò che viene narrato nel libro: è ovvio che si tratti di ambientazioni molto differenti, ma il metodo usato per realizzarle è comune a tutte e tre. Al pari del modello narrativo di base, il famoso "viaggio" una specie di santo graal della narrazione che da 3000 anni continua a sfuggire a tutti gli autori e che rappresenta la "storia perfetta", anche le ambientazioni hanno degli elementi che le accomunano tutte e coi quali è possibile dar vita a qualsiasi mondo immaginabile.


Sebbene si tratti di un tema molto dibattuto in campo autoriale e assai trattato da autori d'oltre oceano, Manica e Alpi, in lingua italiana sono state pubblicate solo altre due opere: il saggio "Il mondo narrativo" di Davide Pinardi e  Pietro De Angelis (ed. Lindau 2006) che affronta il worldbuilding mirato e limitato alla costruzione della trama e da essa ulteriormente limitato e il mini-saggio "Nostalgia di luoghi mai visti: worldbuilding" di Gloria Bernareggi e Sephira Riva (ed: Delos Digital, 2022) per la collana "Guida al Fantasy" e limitato al solo genere Fantasy.


In questo manuale invece il mondo narrativo è visto come elemento generatore di tutti gli elementi narrativi, posti in relazione di causa-effetto. Vengono analizzate in modo giocosamente serio opere di Ariosto, Camilleri, De Curtis, Pascoli e tantissimi altri per scoprire come dar corpo a mondi altrimenti immaginari e condurre ogni lettore là dove "letteralmente" non è mai giunto prima.


Per ogni altra informazione potete scrivermi a questo indirizzo di posta o contattarmi al numero 3294199800.

 

 

 

CARISOLO. Sono scesi in campo al Palazzetto di Carisolo, dove rimarranno fino a mercoledì prossimo 10 agosto, con allenamenti quotidiani, dalle 10 alle 14, accessibili gratuitamente al pubblico degli appassionati. Sono i diciassette azzurri dell’Italbasket che per la quarta estate hanno scelto la Val Rendena come sede del ritiro e della preparazione in vista di un fitto calendario di appuntamenti che prenderà il via tra pochi giorni: le partite del girone di EuroBasket 2022 che si svolgeranno a Milano e, prima ancora, 4 amichevoli di prestigio con la Francia (12 agosto a Bologna, 16 agosto a Montpellier) e la Serbia (19 agosto) e una con Germania o Repubblica Ceca (20 agosto) al Torneo di Amburgo.

 



Credit photo: Ciamillo Castoria 

 

La squadra del Ct Gianmarco Pozzecco è stata accolta da un caloroso abbraccio da parte di residenti e ospiti, a dimostrazione di quanto il basket e la Nazionale siano sempre di più nel cuore della gente e di come l’obiettivo, segnalato ieri dal Ct, di suscitare simpatia per ricevere l'affetto delle persone sia davvero alla portata degli Azzurri.

Il sostegno del numeroso pubblico, insieme al fresco della montagna e al Palazzetto comunale di Carisolo, struttura all’avanguardia gestita con cura e competenza dalla Pro loco, si stanno dimostrando un mix perfetto per trovare la migliore condizione in vista delle gare di qualificazione alla Fiba World Cup 2023. Giocatori e staff stanno soggiornando all’Olympic Royal Hotel, a pochi passi dal centro di Pinzolo e da Carisolo.

Intanto gli occhi del pubblico, che ogni giorno si reca al Palazzetto di Carisolo per seguire gli allenamenti, sono puntati su Matteo Spagnolo, selezionato con la 50ª scelta assoluta al Draft Nba 2022, ma che vedremo tra le fila dell’Aquila basket-Dolomiti Energia Trentino nella stagione 2022/2023. Già sugli sci da quando era un bambino, gli piace il clima fresco della montagna e la possibilità che offre di fare diverse attività.

Il ritiro in Trentino - ha detto ieri il Ct Gianmarco Pozzecco - permette ai ragazzi di dormire bene, di recuperare e di riposare, aspetti molto positivi che non si trovano ovunque. Qui abbiamo trovato un pubblico che ci segue e sostiene, trasmettendo quell’entusiasmo che fa molto bene alla squadra”.

«Il ritiro della Nazionale di Basket a Pinzolo/Carisolo - afferma il Ceo di Trentino Marketing Maurizio Rossini - riconferma la solidità della partnership tra il Trentino e la FederazioneItaliana Pallacanestro. Una scelta che premia l’organizzazione che la località della Val Rendena è in grado di offrire e che è stata pienamente apprezzata dallo staff azzurro, per la qualità delle infrastrutture e dei servizi offerti da questo ambito, congiuntamente ad un contesto ambientale e di accoglienza davvero ideali. Fattori molto importanti per un ritiro finalizzato alla preparazione di importanti impegni come la qualificazione alla Fiba World Cup 2023 e il girone di Eurobasket 2022 che gli azzurri disputeranno a Milano a inizio settembre».

«Il fatto che realtà sportive di eccellenza come l’Italbasket scelgano il nostro territorio per prepararsi al meglio in vista della stagione agonistica e di tornei nazionale e internazionali - aggiunge il presidente di Azienda per il Turismo Madonna di Campiglio Tullio Serafini - evidenzia come le nostre montagne siano una palestra naturale a cielo aperto perfetta per praticare sport e allenarsi. La presenza degli Azzurri della pallacanestro, attraverso una collaborazione sostenuta anche da Azienda per il Turismo, insieme ad altre esperienze simili, è una sorta di “certificazione” su quanto la montagna e la natura facciano stare bene».

Gli allenamenti si svolgono tutti i giorni al Palazzetto dello sport di Carisolo, dalle 10 alle 14, con ingresso gratuito, fino a mercoledì prossimo.

Programma completo su www.campigliodolomiti.it.

 

CARISOLO. Quarto anno di ritiro estivo della Nazionale Italiana Basket che sarà ospite in Val Rendena dal 3 al 10 agosto 2022. Sarà ancora Pinzolo ad ospitare il Training Camp della Nazionale Senior maschile. Anche per il 2022 infatti, gli Azzurri del CT Gianmarco Pozzecco hanno scelto questa località per preparare un’estate impegnativa e mai prima d’ora così densa di appuntamenti.

 

In particolare, dal 3 al 10 agosto l’Italia si ritroverà sul parquet del palazzetto di Carisolo per trovare la migliore condizione in vista delle gare di qualificazione alla FIBA World Cup 2023 e soprattutto delle partite del girone di EuroBasket 2022 che si disputeranno in Italia a Milano. Prima degli impegni ufficiali, anche quattro amichevoli di lusso contro la Francia (12 agosto a Bologna, 16 agosto a Montpellier) e contro Serbia (19 agosto) e una tra Germania e Repubblica Ceca (21 agosto) al torneo di Amburgo.

 

Diamo il benvenuto alla nazionale italiana maschile di basket che si allenerà presso il nostro palasport – scrivono dalla Pro Loco di Carisolo. - Dopo il primo appuntamento di oggi, via agli allenamenti a cui è possibile assistere gratuitamente. Da giovedì 4 agosto a mercoledì 10 agosto, dalle ore 10.00 alle 14.00”

 

 

CARISOLO. La Pro Loco di Carisolo, in collaborazione con il Comune di Carisolo e Associazioni locali, promuove una giornata all'insegna di impegno sociale, senso civico e tutela del paesaggio.

 

Si tratta del Recupero dell'Antico Castagneto, bene del territorio a cui la comunità è legata, in programma per domenica prossima, 5 giugno. Chi parteciperà all'evento, munito di guanti e attrezzi per il giardinaggio, contribuirà al suo ripristino.

 

 

Tutti i volontari interessati – questo l'invito – si possono trovare all'antico castagneto alle ore 8.00 per offrire qualche ora di lavoro per la sistemazione dell'area.” Segue un momento di comunità con il pranzo ad ore 12.30 al pranzo offerto dalla Pro Loco.

 

Chiediamo gentilmente, per una migliore organizzazione – concludono – di comunicare la propria presenza presso l'Ufficio Pro Loco entro le ore 18 di oggi, venerdì 3 giugno.”

 

 

More Articles ...