24
Mon, Jun

 

BONDO. La raccolta delle letterine da parte di Babbo Natale ha scandito il pomeriggio del terzo e ultimo giorno della manifestazione Note di Natale, che nel fine settimana ha animato Bondo, il piccolo borgo di Sella Giudicarie in Valle del Chiese. Sono stati oltre un centinaio i piccoli della Valle del Chiese ma anche dei territori limitrofi presenti nella piccola piazza Italia proni a consegnare al Babbo per eccellenza la letterina con la richiesta di doni e ricevere subito un piccolo dono. E tutti, nota decisamente con solante, hanno ringraziato "l'anziano amico" giunto dal profondo nord per la distribuzione dei doni.

 

 

È stato un momento di gioia e di spensieratezza capace di caratterizzare ulteriormente la manifestazione voluta e organizzata dai giovani della Pro Loco di Bondo con il supporto dell'amministrazione comunale di Sella Giudicarie, del Bim del Chiese e dell'Apt Campiglio Dolomiti. Anche oggi la giornata si è aperta con l'animazione dell'Oratorio di Bondo – Breguzzo riservata ai più piccoli. Poi spazio alla Polenta Carbonera di Condino, quindi ancora la musica è tornata protagonista con il Concerto all'aperta del gruppo Maitinade.

E dopo l'arrivo di Babbo Natale la conclusione è toccata al prestigioso Coro Azzurro di Strada che si esibito nella Chiesetta di san Barnaba. Un concerto toccante capace di chiudere degnamente la tre giorni di Note di natale. Le stesse emozioni suscitate venerdì sera dall'esibizione del Coro della Sosat.

È andata così in archivio una sfida voluta da Massimo Valenti e dal sindaco Franco Bazzoli con i giovani Susan Molinari, Valerio Valenti e Andrea Amistadi "E' stata una sfida che ci ha riempito di emozioni - il commento corale -. Vedere la Comunità riunita in questi tre gironi per le strade di Bondo certamente ci ha regatato sensazioni di speranza. Un segno tangibile di come si possa tornare sempre più alla normalità di vita semplicemente rispettando piccole norme di comportamento. Un aspetto doppiamente importante in un momento speciale qual è il Natale da sempre sinonimo di Comunità. Se Natale è il simbolo della nascita questa Natale è diventato quello della ri-nascita"

Nei tre giorni di Note di Natale immancabile è stato il successo per show cooking dello Chef Stellato Alfio Ghezzi, che ha entusiasmato una quarantina di golosi con piatti legati ai prodotti locali: a dir poco spettacolari sono risultati Rapa Di Bondo in carpaccio e salmerino di Bondo marinato; Riso Senza Riso di rapa di Bondo e Ciuiga del Banale e per concludere Sembra Gulasch con rapa di Bondo e Polenta di Patate.

Molta interesse ha suscitato la vendita nelle 13 tra casette e avvolti di prodotti degli artigiani locali: Piccolo Mondo di Cris, Creative Lab, Le Creazioni di Marzia Martinelli, Associazione La Busier, Il Miele di Carmen Libera, Associazione Rapy, Artigianato Arrideo Bonenti, Violet Articoli regalo, Pro Loco di Bondo, Troticoltura Valenti e della Famiglia Cooperativa Bondo Roncone, oltre ai prodotti gastronomici predisposti dal Ristorante La Contea e abbinati ai vini delle Giudicarie: Clisium, Filanda de Boron e Cavic.

E non è mancato nemmeno l'aspetto artistico con l'associazione La Busier di Praso impegnata nell'intaglio del legno dal vivo. Un'occasione per vedere dal vivo il lavoro scultoreo, patrimonio del mondo alpino.

Ma se stasera si è chiuso Note di Natale a Sella Giudicarie le proposte per questo periodo unico dell'anno non sono destinate a concludersi: sino al 26 dicembre otto ristoranti locali proporranno nei loro Menù degli speciali Dolci di Natale e in centro a Roncone la locale Pro Loco ha coordinato il lavoro di una serie di privati e associazioni capaci di realizzare ben 19 presepi, che saranno visibili sino al 6 gennaio. La premiazione dei più gettonati è prevista in occasione del concerto di Natale della Banda Sociale di Roncone in programma il giorno di S. Stefano, domenica 26 dicembre.

 

 

BONDO. - Un lungo emozionante applauso ha concluso il Concerto di Natale della Valle del Chiese ospitato nella chiesa di San Barnaba a Bondo con protagonista il Coro della Sosat. L'appuntamento ha inaugurato Note di Natale, l'evento di fine anno che in questo fine settimana anima il centro del borgo di Sella Giudicarie con iniziative e proposte legate ai prodotti della ruralità e dell'artigianato del Chiese.

Sono stati un centinaio gli spettatori del Concerto, articolato in due momenti: la prima parte dedicata ai classici della coralità e la seconda ai motivi di Natale. Poi una serie di bis chiesti a gran voce dal pubblico. E così al programma originale sono stati aggiunti - tra gli altri – l'immancabile la Montanara e l'Inno del Trentino. Se il Natale è il simbolo della nascita – ha commentato al termine il Sindaco Franco Bazzoli – questo concerto può essere considerato il momento della rinascita. Tutti noi avevamo forse bisogno di un momento emozionale come quello vissuto stasera nell'ascoltare le vostre meravigliose melodie per superare le difficoltà del momento. La vostra esecuzione mentalmente ci ha riportato indietro nel tempo. E più di uno spettatore aveva gli occhi lucidi dopo l'esecuzione di brani hanno scandito per molti gli anni della fanciullezza: tra questi Adeste Fidelis, Bianco Natal, Go down Moses, La stella cometa, Stille Nacht e Cantique de Noël. Un programma di respiro internazionale capace di coinvolgere non solo i residenti di Sella Giudicarie e della Valle del Chiese ma anche della vicina Val Rendena, da Trento e anche dall'Alto Adige. Grandi applausi al termine, come detto, per il maestro Roberto Garniga, per il presidente Andrea Zanotti (che ha presentato la serata) e per l'intero sodalizio corale.

Il Concerto di Natale della Valle del Chiese è il regalo delle festività di fine anno che il gruppo di giovani legati alla Pro Loco di Bondo, dall'amministrazione Comunale di Sella Giudicarie e dal Bim (co-organizzatori di Note di Natale) ha voluto fare alla Valle.

Ed oggi si è ripartiti con una intensa di iniziative collaterali al Mercatino. Immancabile il successo per show cooking dello Chef Stellato Alfio Ghezzi, che ha entusiasmato una quarantina di golosi con piatti legati ai prodotti locali: a dir poco spettacolari sono risultati Rapa Di Bondo in carpaccio e salmerino di Bondo marinato; Riso Senza Riso di rapa di Bondo e Ciuiga del Banale e per concludere Sembra Gulasch con rapa di Bondo e Polenta di Patate.

Molto interesse ha suscitato la vendita nelle 13 tra casette e avvolti di prodotti degli artigiani locali: Piccolo Mondo di Cris, Creative Lab, Le Creazioni di Marzia Martinelli, Associazione La Busier, Il Miele di Carmen Libera, Associazione Rapy, Artigianato Arrideo Bonenti, Violet Articoli regalo, Pro Loco di Bondo, Troticoltura Valenti e della Famiglia Cooperativa Bondo Roncone, oltre ai prodotti gastronomici predisposti dal Ristorante La Contea e abbinati ai vini delle Giudicarie: Clisium, Filanda de Boron e Cavic.

E non è mancato nemmeno l'aspetto artistico con l'associazione La Busier di Praso impegnata nell'intaglio del legno dal vivo. Un'occasione per vedere dal vivo il lavoro scultoreo, patrimonio del mondo alpino. E ancora la degustazione delle polente vincitrici del Festival di Storo dello scorso ottobre: oggi è toccato alla localissima Polenta con Rape di Bondo mentre domani sarà la volta della Polenta Carbonera degli Alpini di Condino.

Il tutto con l'animazione dei cori della Valle: stasera sarà la volta del Coro Cima Ucia e della Cora di san Barnaba mentre domani l'onore di chiudere Note di Natale toccherà al Coro Azzurro di Strada e al gruppo musicale Le Maitinade.

Ma in un evento dedicato a Natale non potevano mancare le proposte destinate ai bambini: stamani e domattina l'Oratorio di Bondo - Breguzzo ha insegnato ai piccoli ospiti come realizzare oggetti e decorazioni natalizie mentre nel pomeriggio di domani sarà Babbo Natale a raccogliere le letterine con le richieste di regalo dei piccoli partecipanti.

Ma se domani sera si chiuderà Note di Natale a Sella Giudicarie le proposte per questo periodo unico dell'anno non sono destinate a concludersi: sino al 26 dicembre otto ristoranti locali proporranno nei loro Menù degli speciali Dolci di Natale e in centro a Roncone la locale Pro Loco ha coordinato il lavoro di una serie di privati e associazioni capaci di realizzare ben 19 presepi, che saranno visibili sino al 6 gennaio. La premiazione dei più gettonati è prevista in occasione del concerto di Natale della Banda Sociale di Roncone in programma oggi S. Stefano, domenica 26 dicembre.


 

PROGRAMMA DI OGGI



DOMENICA 19 DICEMBRE 2021

10.00 Apertura manifestazione

10.30-12.00 Animazione per bambini e ragazzi a cura dell'Oratorio Bondo Breguzzo

12.30 Degustazione di Polenta Carbonera di Condino, vincitrice del voto popolare Festival della Polenta di Storo 2021

15.00 Concerto all'aperto del Gruppo musicale Le Maitinade di Roncone

16.00 Passa Babbo Natale... porta con te la tua letterina!

17.00 Chiusura "Note di Natale" con il concerto del Coro Azzurro di Strada nell'Antica Chiesa di San Barnaba di Bondo. È richiesto il Green Pass secondo le normative vigenti.

 

Per la durata di tutta la manifestazione saranno allestiti dei punti vendita in casette di legno e negli avvolti del borgo di Bondo per l'offerta di prodotti gastronomici e artistici della Valle del Chiese. Prevista anche la preparazione di piatti natalizi e la degustazione di vini delle Giudicarie.

Durante i pomeriggi di sabato e domenica l'associazione La Busier di Praso proporrà l'intaglio del legno dal vivo.

Festival gastronomico il "Dolce di Natale" nei ristoranti di Sella Giudicarie da sabato 11 a domenica 26 dicembre.

Le attività saranno promosse con un'intensa attività comunicativa che prevedrà un servizio televisivo, spot radiofonici, campagne di promozione sui social network, articoli sulla stampa locale e la realizzazione di brochure e locandine.

 

BONDO. Sarà un Concerto a due facce quello in programma venerdì sera nella Chiesa di San Barnaba a Bondo con protagonista il prestigioso Coro della Sosat a cui è stato delegato il compito di aprire ufficialmente la manifestazione Note di Natale che sino a domenica 19 animerà il piccolo borgo di Sella Giudicarie. Il Concerto di Natale della Valle del Chiese, questo il nome deciso dai giovani componenti il Comitato organizzatore, avrà una prima parte caratterizzata da una serie di arie storiche a cui si affiancherà una seconda parte di serata dedicata esclusivamente alle melodie del Natale. Un mix decisamente accattivante e di grande impatto emotivo.

Come spiega "Pippo" Bruno Filippo, storico rappresentante del Coro della Sosat, il programma prevede inizialmente l'esecuzione dei classici brani: Son dai monti (trascr. F. Sartori), La pastora (elab. F. Sartori), Da Montebèl (Danza paesana - elab. F. Sartori), La luna sui nossi monti (elab. F. Sartori), La vilanèla (elab. F. Sartori), La rosa delle Alpi (elab. F. Sartori) e La Nineta in Mèrica (elab. F. Sartori).

Poi spazio ai motivi legati al Natale: Adeste fideles (arm. C. Dorigatti), Bianco Natal (di I. Berlin – arm. L. Orsi), Go down Moses (arr. W. Heinrichs), Il tamburino (arm. W. Luderitz), La stella cometa (di J. Sibelius, testo A. Zanotti, arm. R. Garniga), Stille Nacht (elab. F. Sartori) e Cantique de Noël (A. Adam, elab. M. Lanaro). Un programma di respiro internazionale che ben si confà ad un evento che punta a coinvolgere da venerdi 17 a doemnica 19 non solo i residenti ella Giudicarie ma anche visitatori da Trentino e dall'Alto Adige, ma anche ad intercettare i turisti che dalla pianura padana salgono verso Madonna di Campiglio, Pinzolo e la Val Rendena.

Il Concerto di Natale della Valle del Chiese è il regalo delle festività di fine anno che il gruppo di giovani legati alla Pro Loco di Bondo, all'amministrazione Comunale di Sella Giudicarie e al Bim, intende fare alla Valle. E per il Coro della Sosat quella di venerdì sera sarà l'occasione ideale per mettere a punto gli ultimi dettagli vocali del Concerto in programma sabato sera nella Chiesa del Santissimo a Trento.

Insomma, un'occasione incredibile per ascoltare dal vivo le melodie di quello che è considerato a giusta ragione uno dei monumenti storici della Coralità internazionale. Così per gli spettatori che non potranno accedere alla Chiesa (è richiesto il Green pass secondo le vigenti norme) ci sarà comunque la possibilità di seguire il Concerto all'aperto grazie all'impianto di filodiffusione che copre il centro storico di Bondo.

E per l'occasione Sella Giudicarie si vestirà con il vestito bella della festa, come dicevano le nostre nonne. In centro a Bondo la Pro Loco sta finendo gli allestimenti di casette e avvolti dove sarà in vendita la produzione di Piccolo Mondo di Cris, Creative Lab, Le Creazioni di Marzia Martinelli, Associazione La Busier, Il Miele di Carmen Libera, Associazione Rapy, Artigianato Arrideo Bonenti, Violet Articoli regalo, Pro Loco di Bondo, Troticoltura Valenti e della Famiglia Cooperativa Bondo Roncone, oltre ai prodotti gastronomici predisposti dal Ristorante La Contea e abbinati ai vini delle Giudicarie: Clisium, Filanda de Boron e Cavic. Ma parallelamente a Roncone si punta ad un altro evento legato ai Presepi: sono infatti 19 le rappresentazioni della natività allestite nella borgata e che saranno visibili sino al 6 gennaio. La premiazione dei più gettonati è prevista in occasione del concerto di Natale della Banda Sociale di Roncone in programma il giorno di S. Stefano, domenica 26 dicembre. E in otto ristoranti di Sella Giudicarie è possibile degustare sino al 26 dicembre degli speciali dolci di Natale.

E non manca nemmeno l'aspetto artistico perché durante i pomeriggi di sabato e domenica l'associazione La Busier di Praso proporrà l'intaglio del legno dal vivo. Un'occasione per vedere dal vivo il lavoro scultoreo, patrimonio del mondo alpino.



 

PROGRAMMA

VENERDI' 17 DICEMBRE 2021

18.30 Inaugurazione iniziativa Note di Natale, apertura casette e avvolti con vendita prodotti
20.45 Concerto di Natale Coro Sosat nell'Antica Chiesa di S. Barnaba. È richiesto il Green Pass secondo le normative vigenti.

23.00 Chiusura serata

SABATO 18 DICEMBRE 2021

10.00 Apertura vendita prodotti nelle casette e negli avvolti del borgo di Bondo

10.30-12.00 Animazione per bambini e ragazzi a cura dell'Oratorio Bondo Breguzzo

12.30 Degustazione della Polenta con Rape di Bondo (Rapy), vincitrice Festival della Polenta di Storo 2021

15.00-18.00 Showcooking con la ruralità della Valle del Chiese: in vetrina Rapy di Bondo nei piatti dello chef stellato Alfio Ghezzi del Bistrò Mart di Rovereto. Prenotazione presso ApT Madonna di Campiglio per un massimo di 40 persone. È richiesto il Green Pass secondo le normative vigenti.

20.45 Concerto Coro Cima Ucia di Roncone nell'Antica Chiesa di S. Barnaba. È richiesto il Green Pass secondo le normative vigenti.

21.45 Concerto Corale San Barnaba di Bondo all'aperto, in piazza Italia

23.00 Chiusura serata

DOMENICA 19 DICEMBRE 2021

10.00 Apertura manifestazione

10.30-12.00 Animazione per bambini e ragazzi a cura dell'Oratorio Bondo Breguzzo

12.30 Degustazione di Polenta Carbonera di Condino, vincitrice del voto popolare Festival della Polenta di Storo 2021

15.00 Concerto all'aperto del Gruppo musicale Le Maitinade di Roncone

16.00 Passa Babbo Natale... porta con te la tua letterina!

17.00 Chiusura "Note di Natale" con il concerto del Coro Azzurro di Strada nell'Antica Chiesa di San Barnaba di Bondo. È richiesto il Green Pass secondo le normative vigenti.

 

Per la durata di tutta la manifestazione saranno allestiti dei punti vendita in casette di legno e negli avvolti del borgo di Bondo per l'offerta di prodotti gastronomici e artistici della Valle del Chiese. Prevista anche la preparazione di piatti natalizi e la degustazione di vini delle Giudicarie.

Durante i pomeriggi di sabato e domenica l'associazione La Busier di Praso proporrà l'intaglio del legno dal vivo.

Festival gastronomico il "Dolce di Natale" nei ristoranti di Sella Giudicarie da sabato 11 a domenica 26 dicembre.

Le attività saranno promosse con un'intensa attività comunicativa che prevedrà un servizio televisivo, spot radiofonici, campagne di promozione sui social network, articoli sulla stampa locale e la realizzazione di brochure e locandine.

 

 

SELLA GIUDICARIE. Note di Natale è la novità di dicembre in Valle del Chiese. Sarà il piccolo borgo di Bondo teatro dei tre giorni di animazione e attività legate al periodo natalizio, promossi nel fine settimana del 17-19 dicembre dall'amministrazione comunale di Sella Giudicarie e dalla Pro Loco di Bondo, con il supporto del Bim del Chiese e dell'Apt Madonna di Campiglio.

Nelle casette e negli avvolti del centro storico saranno posti in vendita prodotti enogastronomici di alta qualità legati alla ruralità locale, ma anche oggetti di artigianato. A fare da contorno i concerti di cori, le degustazioni delle polente vincitrici l'ultimo Festival di Storo, lo showcooking dello chef stellato Alfio Ghezzi e l'arrivo di Babbo Natale che raccoglierà le letterine dei piccoli a cui lascerà un piccolo regalo. E poi l'assaggio di dolci natalizi nei ristoranti di Sella Giudicarie grazie alla proposta. Il lato dolce di Natale.

Note di Natale si aprirà la sera di venerdì 17 con lo straordinario concerto del Coro della SOSAT nella piccola e caratteristica Chiesa di San Barnaba. Nel tardo pomeriggio, la piazzetta antistante ospiterà l'inaugurazione con l'apertura degli stand ospitati nelle casette in legno e negli avvolti della borgata.

Note di Natale entrerà nel vivo nella giornata di sabato 18: in mattinata è in calendario l'animazione a favore dei bambini a cura del locale Oratorio. A mezzogiorno è prevista la degustazione gratuita della Polenta con le Rape di Bondo (Rapy) vincitrice lo scorso ottobre del Festival della Polenta a Storo. Poi nel primo pomeriggio ecco lo showcooking con lo chef stellato Alfio Ghezzi impegnato nella preparazione di alcuni piatti con alimento base proprio la rapa di Bondo. Il prodotto locale capace negli ultimi anni di conquistare un posto di primo piano nei prodotti enogastronomici legati alla ruralità della Valle del Chiese. La giornata sarà chiusa dai concerti dei due gruppi Corali locali: Coro Cima Uccia e Corale San Barnaba.

La mattina di domenica 19 dicembre sarà nuovamente dedicata all'animazione per i bambini a cura del locale Oratorio. A mezzogiorno si ripeterà il rito della degustazione di una polenta. Stavolta sarà la Macafana a cura del Gruppo alpini di Condino, giudicata miglior polenta dai partecipanti (giuria popolare) al Festiva di Storo. Il pomeriggio sarà aperto dal concerto del gruppo musicale (strumenti a fiato) Le Maitinade. Un piacevole preludio all'arrivo a Bondo di Babbo Natale, che distribuirà caramelle ai piccoli e raccoglierà le loro letterine. A concludere la serata sarà il concerto del Coro Azzurro di Strada.

Nei tre giorni di festa è prevista la vendita di prodotti della ruralità locale (miele, insaccati, prodotti legati alla produzione ittica...) ed anche di artigianato. A rendere ancora più piacevole la partecipazione a Note di Natale saranno i prodotti gastronomici predisposti dal Ristorante La Contea e abbinati ai vini delle Giudicarie: Clisium, Filanda de Boron e Cavic.

Nelle due settimane che precedono il Natale e parallelamente a Note di Natale, i ristoranti di Sella Giudicarie saranno quindi teatro di una simpatica iniziativa: grazie a Il lato dolce di Natale i ristoranti locali inseriranno in menù uno speciale dolce a tema natalizio. Dall'11 al 26 dicembre gli ospiti troveranno così a fianco dei tradizionali piatti della gastronomia della Valle del Chiese anche questo tocco di golosità tipico delle festività di fine anno. Come resistere ad una simile proposta? Bondo ti attende.

 

 

 

PROGRAMMA

VENERDI' 17 DICEMBRE 2021

18.30 Inaugurazione iniziativa Note di Natale, apertura casette e avvolti con vendita prodotti
20.45 Concerto di Natale Coro Sosat nell'Antica Chiesa di S. Barnaba. È richiesto il Green Pass secondo le normative vigenti.
23.00 Chiusura serata


SABATO 18 DICEMBRE 2021

10.00 Apertura vendita prodotti nelle casette e negli avvolti del borgo di Bondo
10.30-12.00 Animazione per bambini e ragazzi a cura dell'Oratorio Bondo Breguzzo
12.30 Degustazione della Polenta con Rape di Bondo (Rapy), vincitrice Festival della Polenta di Storo 2021
15.00-18.00 Showcooking con la ruralità della Valle del Chiese: in vetrinaRapy di Bondo nei piatti dello chef stellato Alfio Ghezzi del Bistrò Mart di Rovereto. Prenotazione presso ApT Madonna di Campiglio per un massimo di 40 persone. È richiesto il Green Pass secondo le normative vigenti.
20.45 Concerto Coro Cima Ucia di Roncone nell'Antica Chiesa di S. Barnaba. È richiesto il Green Pass secondo le normative vigenti.
21.45 Concerto Corale San Barnaba di Bondo all'aperto, in piazza Italia
23.00 Chiusura serata



DOMENICA 19 DICEMBRE 2021

10.00 Apertura manifestazione
10.30-12.00 Animazione per bambini e ragazzi a cura dell'Oratorio Bondo Breguzzo
12.30 Degustazione di Polenta Carbonera di Condino, vincitrice del voto popolare Festival della Polenta di Storo 2021
15.00 Concerto all'aperto del Gruppo musicale Le Maitinade di Roncone
16.00 Passa Babbo Natale... porta con te la tua letterina!
17.00 Chiusura "Note di Natale" con il concerto del Coro Azzurro di Strada nell'Antica Chiesa di San Barnaba di Bondo. È richiesto il Green Pass secondo le normative vigenti.

Per la durata di tutta la manifestazione saranno allestiti dei punti vendita in casette di legno e negli avvolti del borgo di Bondo per l'offerta di prodotti gastronomici e artistici della Valle del Chiese. Prevista anche la preparazione di piatti natalizi e la degustazione di vini delle Giudicarie.
Durante i pomeriggi di sabato e domenica l'associazione La Busier di Praso proporrà l'intaglio del legno dal vivo.

Festival gastronomico il "Dolce di Natale" nei ristoranti di Sella Giudicarie da sabato 11 a domenica 26 dicembre.
Le attività saranno promosse con un'intensa attività comunicativa che prevedrà un servizio televisivo, spot radiofonici, campagne di promozione sui social network, articoli sulla stampa locale e la realizzazione di brochure e locandine.

Note:

  • La manifestazione sarà organizzata rispettando le normative vigenti contro la diffusione del Covid-19.

  • Pro Loco Bondo si impegna ad un uso generalizzato ed esclusivo di materiali compostabili o riutilizzabili, se previsti nell'organizzazione distribuzione di cibi o bevande, a qualsiasi titolo connessi allo svolgimento dell'attività.

 

More Articles ...