18
Tue, Jun

Porte di Rendena si attiva per i profughi ucraini

Porte di Rendena
Typography

 

PORTE DI RENDENA. Anche il Comune di Porte di Rendena ospita alcune delle persone che, in fuga dalla guerra in Ucraina, sono giunte sul nostro territorio.

 

Il Comune si è fatto coordinatore di una sensibilità forte e diffusa che, infatti, vede l’impegno congiunto anche delle due Famiglie cooperative e delle tre pro loco (Villa Verdesisna Javrè; Vigo Rendena; Darè). Si raccolgono viveri, prodotti per l’igiene personale e denaro. Tutto può essere donato presso i negozi della famiglia cooperativa di Vigo Rendena - punti vendita di Villa e di Vigo - e della famiglia cooperativa di Pinzolo (a Javrè).

 

L’amministrazione spiega che a Porte di Rendena sono giunte donne, anziani e bambini. Le soluzioni per l’abitazione sono state diverse: c’è chi ha trovato ospitalità da parenti già residenti da tempo sul territorio e chi ha usufruito di spazi presso il centro anziani, di proprietà del Comune. Tra i più piccoli c’è anche chi ha già iniziato a frequentare la scuola elementare.

 

Il team pubblico – privato – associativo che si è mosso sottolinea che, al momento, non servono vestiti: meglio concentrare la generosità sulle donazioni economiche e sui generi di prima necessità.